Home Il viaggiatore di stracci (2014)

Il viaggiatore di stracci (2014)

La cinestetica dell’arte

Era primavera la prima dal risveglio mi ero perso felice tra le strade strette e unte attratto dal richiamo delle cose nuove che pendono precarie con cadenza assordante in oceani di...

La distruzione

Cosa pensa l’uomo che sa tutto della sua distruzione Se anche la sua anima come la mia vive dentro lui e ha il gusto della notte ventre tiepido caldo di spazi inconfinabili che confusi diventano parte...

La spiaggia

La madre spinge la bimba per spiccioli e ti guarda sogghignante e dispiaciuta ma le scale mobili non si fermano: continuano a scendere e a salire laboriose sfidando le conseguenze...

La mia testa non coincide col ritmo regolare della vita

Urlare e non dire niente Che valore hanno le parole se urlate? E se scritte? che valore hanno le parole se scritte? Nessun valore Nessun odore Forse fuori avranno qualche effetto: il ventre della madre reclama ricompense e fuori...

L’inizio

L’inizio è un pompino ben fatto. E’ una promessa che sai non verrà mantenuta mentre aspetti che il finale ti riveli la trama E’ azione usurante di forze meccaniche di...

La turista

Barcolla trascinando un trolley malandato si incastrano i tacchi si incastrano le rotelle nelle buche di fango la gonna è corta e sale-scende a ogni passo occhi sul culo come marchio rovente le signorine lo...

Alcuni giorni di caldo

In una stanza buia d’estate con la puzza del vomito della sera prima la schiena sudata per il caldo il ventilatore dovrebbe gettare aria fredda ma fa solo confusione sono...

Una volta ero un cane rosso

Una volta ero un cane rosso Rosso come le labbra che ho baciato di nascosto Ho visto l’alba affacciarsi sulla cornice del cielo e sul letto la pelle brillare di...

Il viaggiatore di stracci

Della vita poche cose: il sorriso e il diamante il culo e lo straniero Entrano dentro scavandoti un corpo coperto di stracci che ha forma di vita e si prende la vita che si è...

Il giorno in cui sono diventato umano

C’era luce e confusione il mio corpo sul mio corpo intorno la calma la luce poi più niente mi son finto felice ma ho perso tanti pezzi Vorrei tornar bambino godere delle piccole cose latrare su in...